ALT! CIRCOLARE – un progetto di Circo Sociale

ALT! CIRCOLARE è un progetto di Circo Sociale, rivolto alle persone che abitano le periferie delle città.

È l’acronimo di Arti Libera Tutti perchè vuole portare una carovana di spettacoli e laboratori gratuiti di arti circensi a tutti i bambini e i ragazzi che vogliono mettersi in gioco e scoprire il mondo del Circo; anche quelli che per condizioni economiche e sociali non riescono normalmente a prendere parte alle attività educative e culturali proposte nel territorio.

È una fucina di artisti, che vogliono realizzare nuovi percorsi di integrazione generazionale, sociale,e culturale. Il circo è sempre stata l’arte dei freaks, dei diversi, e in questa sua natura ha sempre intrigato, sorpreso e allo stesso tempo unito e avvicinato le persone alle differenze.

IL PROGETTO, IL CIRCO, LA CONDIVISIONE
Dicembre 2018 – Febbraio 2019
La prima sperimentazione di ALT! CIRCOLARE si sta realizzando proprio ora a Bologna, esattamente alla Croce del Biacco, una zona della periferia est della città che – con fatica ma grande motivazione di cittadini e associazioni – sta vivendo un momento di riqualificazione urbana e culturale. Grazie anche al contributo del Comune di Bologna, Circo Sotto Sopra ha costruito e sta portando una serie di eventi e attività dedicati alle famiglie, ai bambini e agli adolescenti, animando Piazza dei Colori e i suoi dintorni.

Questo progetto è nato infatti dalla volontà di Circo Sotto Sopra e dei suoi operAttori, dalla voglia di metterci in gioco noi per primi, con una sfida: quella di coinvolgere bambini, ragazzi e famiglie normalmente esclusi dal circuito culturale del centro città.
La zona della Croce del Biacco, in particolare quella di Piazza dei Colori, è infatti riconosciuta – come molti altri esempi di periferia contemporanea – come un territorio a rischio marginalità e devianza. Sono diverse le iniziative che in questi anni hanno contribuito a portare attività, eventi e servizi ai suoi abitanti; e anche noi abbiamo voluto contribuire, consci delle difficoltà ma anche delle potenzialità e opportunità che si vanno a creare proponendo eventi e attività per la cittadinanza.
Ma il Circo in questo senso è universale: utilizza principalmente il linguaggio del corpo e attraverso le sue tecniche si muove in contesti che non necessitano di troppe parole, non utilizza codici stabiliti dalla cultura e dal linguaggio, coltiva l’ironia come elemento universale per commuovere e divertire i suoi spettatori. E quindi può essere compreso ed esperito immediatamente da tutti: grandi, piccini, italiani e stranieri. Il Circo ha il privilegio di essere immediato e sfacciato, di arrivare al cuore e alle emozioni delle persone. È un mondo che ci ricorda che, in fondo, tutti un tempo siamo stati bambini e abbiamo avuto una voglia pazzesca di correre, saltare, essere spericolati, vivi e curiosi di apprendere, sperimentando con il corpo e i pochi oggetti a nostra disposizione. Ecco, un tempo noi siamo stati bambini fortunati, quando tutto ciò era possibile. Forse pecchiamo di memoria nostalgica, ma ricordiamo quando gli adulti si fidavano a lasciar giocare i bambini per strada. Oggi questa immagine è difficile da trovare, e i bambini stanno perdendo la capacità di giocare e muoversi liberamente.
Il Circo e il Teatro sono in questo senso un motore per il Gioco, un inno al lasciarsi andare, perché appena si dà il “La” i bambini e i ragazzi non vedono l’ora di accettare la sfida e trasformarsi in spericolati clown, acrobati e giocolieri!

LE ATTIVITÀ DI ALT! CIRCOLARE
Il nostro progetto si è sviluppato con la realizzazione di 3 eventi aperti a tutti e 3 laboratori dedicati ai bambini e agli adolescenti, coinvolgendo le associazioni del territorio, i servizi di accoglienza e i servizi educativi territoriali del Quartiere San Donato San Vitale: pur in un periodo dell’anno “difficile” come l’inverno possiamo dire che questo progetto ci ha donato e ci sta donando tanti momenti preziosi e da ricordare!

6 dicembre 2018 – ARRIVA LA CAROVANA!

Piazza dei Colori, la più lunga piazza pedonale di Bologna, è stata teatro del primo appuntamento. Contemporaneamente al Mercatino di Campi Aperti, una realtà che porta l’etica del bio e del km 0 nelle piazze, e in collaborazione con il Teatrino a Due pollici – che ha casa proprio nella Piazza – acrobati, giocolieri e trampolieri hanno realizzato una
parata circense interattiva per grandi e piccini: una grande caccia al tesoro, alla ricerca del pagliaccio Augusto della tradizione: uno scansafatiche, attaccabrighe, fannullone e dormiglione ma pieno di risorse creative, che non si è voluto far trovare!

Augusto è una parte di noi, che sempre resta nascosta, e più cresciamo e più dobbiamo farla tacere; ma in questi luoghi, anche con un freddo gelido e nel buio del tramonto, abbiamo riscoperto come la felicità è pronta ad essere assaporata, solo se siamo noi pronti ad abbracciarla.
Hanno partecipato tante persone, la maggior parte del luogo, e abbiamo coinvolto bambini che non vedevano l’ora di provare a salire sulla palla, a giocolare con le palline, e che sono rimasti a bocca aperta davanti al fuoco e alla magia delle palline luminose o dei burattini. La Piazza si è animata per una serata all’insegna della meraviglia, e i sorrisi dei partecipanti ci hanno davvero scaldato!

 

8 dicembre 2018 – UN MONDO CAPOVOLTO
Spettacolo gratuito di Circo-Teatro per bambini e famiglie
Il secondo appuntamento ha previsto la realizzazione di uno spettacolo gratuito per bambini e famiglie. La sfida è stata svolgerlo all’aperto in pieno periodo invernale, ma grazie ad un magnifico sole ci siamo riusciti, e la mattinata si è svolta nel migliore dei modi: tanti i bambini presenti, che sono venuti al Parco Bella Fuori 3 ad assistere alla strana storia degli asini che non volano… e del Grigio creduto pazzo, perchè ancora ricorda che un tempo anche lui e suoi compagni potevano migrare!
Si sa, che solo i folli, gli artisti e i poeti sono innovatori e rischiano di frantumarsi nelle loro mirabolanti esistenze, per raccontare ai loro simili cosa infondo ci rende felici: i sogni e i desideri. Non è facile inseguirli ma forse è proprio lo sforzo che ci rende forti e ci soddisfa!Attraverso le tecniche del teatro-danza, del circo-teatro e del teatro di figura, le danzAttrici hanno immerso gli spettatori in un mondo sospeso tra realtà e fantasia, interagendo con il pubblico e creando gag buffe e momenti poetici.

16 dicembre – IL PIC NIC
Spettacolo gratuito di Clownerie e Acrobatica
A una settimana di distanza si è tenuto il secondo spettacolo per bambini e famiglie: con un tempo meno clemente e temperature più rigide abbiamo scelto di svolgerlo all’interno di un luogo davvero speciale: il Rostom, un centro di accoglienza per persone senza fissa dimora che da anni si impegna nel bolognese aiutando le persone in difficoltà. Una location speciale per le avventure dei nostri due clown Bianco e Augusto, coinvolti in una grande sfida: la realizzazione di un Pic Nic. Ma cosa succede quando due pagliacci devono organizzare un Pic Nic? Ve lo dico io: una gran confusione! Inspiegabilmente tutto va storto e l’unica soluzione è aspettare! Ma aspettare cosa?
Il Bianco e l’Augusto, i due clown della tradizione circense, si ritrovano alle prese con uno dei grandi problemi della modernità: il Tempo! Augusto, pagliaccio pasticcione e scansafatiche, insegnerà al suo amico Bianco e ai piccoli e grandi spettatori, come si può vivere anche senza pensieri. Per riuscirci ci vuole un duro allenamento al sano ozio, oppure… lo sguardo fantasioso e creativo dei bambini.
Una tematica molto attuale, perchè il tempo libero è ormai stato sostituito da tante attività che ci allontano da noi stessi, invece di regalarci la libertà di conoscerci e trovare quello che ci piace fare, senza pretese ne aspettative.
Allo spettacolo hanno assistito non solo i bambini, ma anche alcuni utenti del centro e i “nonni” del quartiere, che si sono divertiti con le disavventure dei due clown!

VIDEO TRAILER ALT! CIRCOLARE

ALT! CIRCOLARE prevede tra le sue attività non solo momenti di intrattenimento e animazione, ma anche veri e propri laboratori gratuiti di arti circensi, per coinvolgere attivamente bambini e ragazzi e far scoprire loro il magico mondo del Circo e del Teatro. Circo Sotto Sopra nasce infatti come progetto ludico-educativo incentrato su questa tipologia di intervento, dove i bambini vengono posti al centro dell’attività e si lavora sullo sviluppo dell’immaginazione e delle competenze motorie e sociali/relazionali.
Sono quindi stati proposti 3 laboratori, in particolare:

Gennaio 2019 – Scuola dell’Infanzia Villetta Mattei
All’interno della scuola dell’infanzia della zona abbiamo realizzato il nostro laboratorio di Circo Educativo “Circo Sotto Sopra”: tutti i bambini dai 3 ai 5 anni hanno così potuto esplorare le diverse tecniche, con giochi ed esercizi calibrati per la loro fascia d’età. In tre appuntamenti, con lezioni di un’ora per classe, abbiamo visto quanta potenzialità ed energia creativa hanno questi piccoli allievi, che si sono dimostrati subito entusiasti e volenterosi!
Capriole, mimo, giocoleria con le palline, equilibrismi… tante sono le attività che abbiamo scoperto insieme e tante le risate!

Gennaio-Febbraio 2019 – Centro socio-educativo Gianburrasca
All’interno del Quartiere San Donato San Vitale vi sono i centri socio-educativi per bambini della scuola primaria: gruppi seguiti da educatori sociali e dell’infanzia che aiutano bambini in difficoltà scolastica o sociale a relazionarsi, fare amicizia, migliorare la propria esperienza scolastica e fare nuove esperienze. Nella zona della Croce del Biacco c’è Gianburrasca, e Circo Sotto Sopra sta portando proprio in questi giorni il suo laboratorio di Circo Educativo ai bimbi del gruppo, esplorando le diverse tecniche circensi con l’ausilio degli attrezzi tipici dell’arte: palla rigida, rola bola, pedalò, palline, cerchi, fazzoletti… ma soprattutto il nostro corpo!

Febbraio 2019 – Centro di aggregazione giovanile Mattei Martelli
A Febbraio partirà l’ultimo laboratorio di ALT! CIRCOLARE, dedicato agli adolescenti che frequentano il centro di aggregazione giovanile Mattei Martelli. Detto anche “La Saletta”, è uno spazio aperto a tutti i ragazzi dagli 11 ai 18 anni situato in Piazza dei Colori, e al suo interno si svolgono attività ricreative e laboratori. Presto arriverà anche Circo Sotto Sopra, con sfere rigide, palline, monocicli e una grande sfida per ogni adolescente: re-imparare a mettersi in gioco e ridere di se stesso, gioendo dei successi e non abbattendosi nelle difficoltà!

 


ALT! CIRCOLARE ha partecipato al “Bando per la concessione di contributi economici a sostegno di associazioni iscritte all’elenco comunale delle Libere Forme Associative per la realizzazione di attività culturali. Anno 2018.”, promosso dal Dipartimento Cultura e Promozione della Città.
Realizzato in stretta connessione con i Servizi Educativi Scolastici Territoriali del Quartiere San Donato San Vitale, attraverso una condivisione di intenti ha coinvolto anche gli altri attori sociali e culturali del territorio. ALT! CIRCOLARE è infatti un progetto che nasce specificatamente per le aree tra le vie Mattei-Martelli e Piazza dei Colori, con particolare attenzione alla fascia infanzia-adolescenza.
Finalità principali del progetto sono: l’animazione e la valorizzazione di un territorio periferico della città attraverso eventi gratuiti e accessibili anche alla popolazione di origine straniera; il coinvolgimento dei giovani in un luogo di fragilità sociale, offrendo occasioni di crescita personale, motoria e relazionale; il raggiungimento dei bambini e dei ragazzi come facilitatori nel coinvolgimento degli altri attori della comunità territoriale.
Attraverso le professionalità artistiche ed educative degli operatori di Circo Sotto Sopra – APS Artelego, con l’appoggio di alcuni professionisti esterni, si sono realizzate attività gratuite nei luoghi di aggregazione sociale presenti nel territorio, favorendo momenti di scambio intergenerazionale tra gli abitanti e permettendo di raggiungere altresì singoli o nuclei familiari normalmente estranei alle attività degli stessi.
La prospettiva è quella di porre le basi per la costruzione di percorsi culturali e partecipativi
permanenti dando il nostro apporto al lavoro di comunità avviato in questi anni, grazie ad una condivisione di intenti con le altre associazioni del territorio.

Il progetto è realizzato in collaborazione con:
– SEST San Donato San Vitale
– Istituto Comprensivo IC 7 – Scuola Infanzia Villetta Mattei
– Centro socio-educativo Gianburrasca
– Centro di aggregazione Giovanile Mattei Martelli – La Saletta
– Associazione Campi Aperti
– Centro Sociale Croce del Biacco
– Associazione Mattei Martelli – Piazza dei Colori
– Teatrino a Due Pollici
– Centro Rostom – ASP Bologna Piazza Grande


Credits: Circo Sotto Sopra e Paolo Cortesi

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...